• Settembre 27, 2020, 17:56:32 pm

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Autore Topic: Arigato Philip  (Letto 1308 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Haruka

  • Yuri vibes metal detector! òo
  • Administrator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3960
  • THIS is the Freedom to be YURIself!
    • Mostra profilo
    • ShoujoaItalia
Arigato Philip
« il: Marzo 23, 2007, 19:02:28 pm »
Ammetto con estrema sincerità che scrivere questo articolo qui, questa sera, mi costa un'estrema fatica. Chi segue oltre SAIt anche Mai-HiME Italia probabilmente ha già capito il perché di questa difficoltà, visto che i ragazzi di MHI sono stati i primi a dare la notizia. In ogni caso, è giusto che anche SAIt dia il suo saluto ad un grande, grande uomo.

Ieri sera, spulciavo un forum dedicato al fansub e mi sono soffermata a leggere un articolo su Kannazuki no Miko, droppato da un gruppo per evidente omofobia. Straordinariamente, a parte l'atteggiamento ostile del rappresentante del gruppo in questione, ho letto decine di interventi a difesa di KnM, lavoro straordinario che ha cambiato la storia degli Shoujo-Ai. Mi sono stupita a pensare dove saremmo, ad oggi, se gente coraggiosa come Philip Mak non avesse fatto quello che ha fatto, se non esistessero persone come Erica Friedman che hanno rivoluzionato il mondo dello yuri in Occidente e tuttora continuano a farlo. Pensieri che mi frullano per la testa, mentre sto qui insieme alla webmà e mi guardo e mi coccolo SAIt come una delle cose più preziose della mia vita. SAIt, oggi, non esisterebbe senza di loro. E non sapete con quanto dolore, tristezza, mi trovo qui a scrivere della dipartita di Philip Mak, il papà di Shoujoai.com.

Non lo conoscevo, non sapevo neanche chi fosse fino a poco tempo fa, ma aveva la mia età. E morire a 26 anni non è ammissibile, miseria, no! Mentre c'è gente che inneggia all'omofobia a caratteri cubitali, in un Paese che più lo guardo più sento che sta andando a rotoli, a me resta solo una certezza: senza sogni non si va da nessuna parte. Philip ne aveva, ne abbiamo anche noi. A lui diciamo un immenso grazie e la speranza che ovunque sia il suo spirito, adesso, possa guardare benevolmente giù e capire che la rivoluzione si fa passo dopo passo... lui di strada ne ha fatta tanta.

Arigato, Philip

 

Haruka

"Se metti un muro dentro il tuo cuore, gli spiriti malvagi useranno quel muro per crearsi un nido..."
"Anything that's worth having, is sure enough worth fighting for." - C. Cole

miyuki

  • Visitatore
Re: Arigato Philip
« Risposta #1 il: Aprile 01, 2007, 13:04:55 pm »
Nenanche io sapevo chi fosse fino a qualche settimana fa.Peccato,era di certo un grande.Sarà sempre un grande anche adesso!Arigato,Philip!