• Luglio 10, 2020, 06:04:02 am

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.

Autore Topic: Dreaming of...  (Letto 15348 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Alyssa

  • Full Member
  • Member
  • ******
  • Post: 161
    • Mostra profilo
Re: Dreaming of...
« Risposta #90 il: Agosto 03, 2010, 17:31:01 pm »


Ci sarebbe dell'altro,ma in sostanza l'incubo è questo.
Mi preoccupo da sola,diamine,ma che ho in testa?>.>
Spero di non aver turbato nessuno,altrimenti lo staff può pure provvedere ^_^
 


Tranquilla non credo che i sogni possano essere oggetto di censura, in fondo sono elaborazioni incontrollate della mente, ne tantomeno credo possano essere usati come "metro" della sanità mentale di un individuo. Almeno una volta nella vita, a tutti capita di fare sogni particolarmente violenti, o paurosi.. L'unico inconveniente è che non ti fanno dormire bene la notte e ti lasciano turbata durante il giorno.. per il resto stai serena, tutto nella norma!!!
byebye
Sono stufa di esserer Watson, voglio diventare Holmes!!!!

Anch'io voglio qualcuno che mi regali un palloncino!!!!!

Offline Kerubina

  • Full Member
  • Sr. Member
  • ******
  • Post: 371
    • Mostra profilo
Re: Dreaming of...
« Risposta #91 il: Agosto 04, 2010, 10:27:07 am »
I sogni sono sogni, è vero, ma a volte fanno in modo di farci capire delle cose.
Vi racconto il mio incubo perchè potrebbe essere catartico per me anche se di facile interpretazione :) E poi, a posteriori, l'ho trovato grandioso! hehe

E' notte e sto camminando lungo un sentiero di assi di legno in una palude, seguendo un uomo che mi fa luce con una torcia. Dopo poco arriviamo ad una capanna di giunchi e l'uomo me la indica, io proseguo sola fino a raggiungere l'ingresso coperto da una tenda. La scosto e faccio un passo all'interno. E' un'unica stanza non molto grande e le lanterne lungo le pareti la illuminano perfettamente: a sinistra ci sono molti cuscini damascati ammassati a mo' di giaciglio,  e sul fondo un grande altare di legno gremito di erbe, alambicchi fumanti e ogni sorta di strumento alchemico. Accanto all'altare un possente stregone dalla pelle scura con il viso variopinto è intento a lavorare a qualche strano esperimento. Lo stregone alza la testa e mi guarda quasi sorpreso e in quel momento da dietro l'altare spuntano tre lupi.
Li definisco lupi ma erano esseri deformi col pelo nero, grandi zanne ed enormi zampe artigliate.
I tre cominciano ad avanzare lentamente verso di me ringhiando e il terrore mi assale. Striscio lungo la parete senza mai perdere di vista quegli esseri che si avvicinano sempre di più. Arrivo fino al giaciglio di cuscini e vengo circondata: sono in trappola!
Mentre penso a come fare per uscirne viva, lo stregone dice con noncuranza: "Non potete toccarla, lei non è di questo mondo".
Come per verificare le parole dello stregone i tre mi balzano addosso, io cado sui cuscini e mi rannicchio pronta ad essere dilaniata ma le bestie sbattono contro una barriera invisibile che mi protegge e restano li', a pochi centrimetri da me, ringhiando impotenti.
Sorpresa mi rilasso, tiro un sospiro di sollievo e... mi sveglio.
La mia ragazza è distesa accanto a me, la sento respirare e la cosa mi da conforto. Decido di alzarmi per andare in bagno e riprendermi dall'incubo ma come metto i piedi a terra c'è l'acqua che mi arriva fino alle caviglie. Mi alzo per capire cosa sta succedendo, faccio un passo e... sono sott'acqua.
Non c'è sopra nè sotto, solo acqua e buio e freddo. In realtà una luce lontana c'è, piccola e bianca, e comincio a nuotare in quella direzione. Mi avvicino e vedo che è una capsula appoggiata sul fondo del mare con un portello e un piccolo oblò dal quale esce la luce. Guardo dentro: è una stanza imbottita da manicomio, bianchissima, quasi accecante. In un angolo è seduta una ragazza nuda che mi guarda con occhi di una tristezza che mi stringe il cuore. Si mette in ginocchio e solleva le braccia verso di me facendomi vedere che ha i polsi legati da una corda, nei suoi occhi la tristezza diventa disperazione e le lacrime cominciano a scorrerle sulle guance. Un'urgenza si fa strada in me: devo farla uscire! Mi attacco alla maniglia del portello e tiro con tutte le mie forze ma è bloccata... è bloccata! Batto contro il portello, tiro, mi dimeno per cercare di aprirlo ma comincia a mancarmi il fiato e le forze mi abbandonano. Lascio la maniglia e inizio a galleggiare via, lontano dalla capsula. La ragazza si avvicina all'oblò e mi guarda disperata, sempre più disperata, sempre più distante.
Tutto si fa nero e mi sveglio sudata, volto la testa e accanto al letto lei è lì, la ragazza! Il cuore mi batte così veloce che pare esplodere e...
sono seduta sul pavimento, nuda. Ho i polsi legati da una corda e una ragazza mi guarda stranita sdraiata nel letto. Tendo verso di lei  le braccia legate e cerco di dire "Aiutami!" ma la voce non esce.
La ragazza non capisce.
Ma come fai a non capire?! Aiutami! AIUTAMI! Liberami!!
Cerco di gridare ma riesco solo ad emettere strani gorgoglii. Ho la bocca secca e il respiro mi brucia. Aiutami, ti prego, aiutami...

La mia ragazza è riuscita a svegliarmi. Mi ha detto che stavo urlando cose e che ha decifrato solo "Aiutami" quindi ha deciso di svegliarmi. Per fortuna lei ha capito! Però è passata una buona mezz'ora prima che fossi del tutto convinta di essere sveglia.


 
« Ultima modifica: Agosto 04, 2010, 10:31:53 am da Kerubina »
-"Dio crea i dinosauri, Dio distrugge i dinosauri, Dio crea l'uomo, l'uomo distrugge Dio, l'uomo crea i dinosauri."
-"I dinosauri mangiano l'uomo, la donna eredita la Terra."

Offline Shane

  • Full Member
  • Hero Member
  • ******
  • Post: 659
  • Divina Rumiko Takahashi-Sama Fan!
    • Mostra profilo
Re: Dreaming of...
« Risposta #92 il: Agosto 04, 2010, 10:32:39 am »
Zio buono... i vostri sogni/incubi sono degni del miglior libro fantasy. A me non capita mai di fare sogni così costruiti ^^'

Offline Alyssa

  • Full Member
  • Member
  • ******
  • Post: 161
    • Mostra profilo
Re: Dreaming of...
« Risposta #93 il: Agosto 04, 2010, 17:26:05 pm »
Effettivamente di fronte a sogni come quello di Keru mi viene da pensare a come sarebbe interessante a posteriori saper interpretare i sogni, anche nei dettagli apparentemente insignificanti, sicuramente hanno anch'essi un significato in un sogno così elaborato.

Cmq in questi casi qualcuno che ti sveglia e ti riporta in questo mondo diventa provvidenziale!!!

Shane magari sogni elaborati ne hai fatti  ma semplicemente non li ricordi, anche se ti auguro viaggi onirici più tranquilli e felici!!!
Sono stufa di esserer Watson, voglio diventare Holmes!!!!

Anch'io voglio qualcuno che mi regali un palloncino!!!!!

Offline Shane

  • Full Member
  • Hero Member
  • ******
  • Post: 659
  • Divina Rumiko Takahashi-Sama Fan!
    • Mostra profilo
Re: Dreaming of...
« Risposta #94 il: Agosto 12, 2010, 14:01:17 pm »
Stanotte ne ho fatto uno a dir poco assurdo...
Prima di tutto occorrono due premesse. La prima è che circa una decina di anni fa per un brevissimo periodo ho fumato (non sono neanche arrivata a dieci sigarette totali). La seconda è che mio padre fumava, però un mesetto fa è stato male e "decise" di smettere. Sopra una credenza ha ancora un pacchetto intero e uno a metà. Circa una settimana fa trovai nella tazza del gabinetto una sigaretta. Anche mia nonna fuma, però non le butta nel water. Mio padre più tardi uscì e una volta tornato si sentì lontano un km che aveva fumato. Mi è montata una rabbia immensa e l'ho fatto confessare. "Dice" di aver trovato nascoste due sigarette sul comodino dell'epoca in cui anche se fumava in parte fumava di nascosto, così si è voluto togliere lo sfizio.

Fatte queste premesse, nel mio sogno ero io che mi ero messa a fumare le sigarette avanzate pur di evitare che se le fumasse lui O_O Il bello è che ne fumavo una dietro l'altra! Se le avessi date a mia nonna avrei capito, ma dopo tutti gli anni che sono passati non mi sarei mai aspettata di fare un sogno del genere! Ad un certo punto mi preoccupavo se mi avesse beccata mia madre, ma per qualche arcano motivo non sentiva la puzza del fumo (si vede che è proprio un sogno XD)

Offline Alyssa

  • Full Member
  • Member
  • ******
  • Post: 161
    • Mostra profilo
Re: Dreaming of...
« Risposta #95 il: Agosto 12, 2010, 16:22:39 pm »
Shane vedi ora anche tu puoi entrare nel circolo "Sogni strampalati & Co." ;D... Cmq non mi intendo di sogni e interpretazioni varie quindi lungi da me prolungarmi in dissertazioni e spiegazioni, posso dire però che leggendo il resoconto del tuo sogno ho letto nel tuo gesto un senso di protezione...un "tentativo di salvataggio"molto bello... oi però con 'sta scusa ora non prendere il vizio eh.... ;)
Sono stufa di esserer Watson, voglio diventare Holmes!!!!

Anch'io voglio qualcuno che mi regali un palloncino!!!!!

Offline Shane

  • Full Member
  • Hero Member
  • ******
  • Post: 659
  • Divina Rumiko Takahashi-Sama Fan!
    • Mostra profilo
Re: Dreaming of...
« Risposta #96 il: Agosto 12, 2010, 16:43:30 pm »
Non avevo minimante pensato al senso di protezione. Mi erano passati per la mente significati del tipo "Mia madre quando si arrabbia è molto peggio di me e io sono stufa di sentirla" oppure "Ogni tanto ho ancora voglia di fumare, ma non l'ho fatto neanche quando ero ubriaca figuriamoci da sobria". Significati molto banali e forse molto da egoista ^^'


EDIT

Oppure, significato ancor più banale, giorno fa ho comprato il secondo CD di Valeria Vaglio, lo sto ascoltando in continuazione per impararlo a memoria e una canzone intitolata "Quasi quasi" ad un certo punto fa "poi mi siedo sulle scale mentre il vento fuma la mia sigaretta". La sera quando sono sul letto a leggere i Manga mi ronza sempre nella mente questa canzone e allora magari ne sono stata influenzata anche se in maniera strana XD
   
« Ultima modifica: Agosto 12, 2010, 18:42:26 pm da Shane »

Offline Shane

  • Full Member
  • Hero Member
  • ******
  • Post: 659
  • Divina Rumiko Takahashi-Sama Fan!
    • Mostra profilo
Re: Dreaming of...
« Risposta #97 il: Novembre 29, 2010, 08:59:10 am »
Il sogno che ho fatto stanotte ha un senso, più o meno. Partiamo con una premessa: da un mese e mezzo circa ho cominciato a lavorare alla consegna delle notifiche esattoriali (i solleciti di pagamento per intenderci... i vaffa che mi becco non oso immaginare quanti siano XD). Ogni volta che la persona accetta di ricevere la notifica devo compilare il foglietto che ha attaccato sul retro, farlo firmare e staccarlo per poi tenerlo. Inoltre siccome non conosco le zone vado in giro con mia madre. Fatta questa premessa, ecco il sogno.

Dovevo consegnarne una ad un bar (ho anche gli esercizi commerciali, non solo persone fisiche). Il problema è che l'ho consegnata senza averla compilata e quindi senza aver ripreso il foglietto. Una volta tornata in macchina me ne sono resa conto e ho sentito il sangue che mi si gelava. Sapevo che mi madre mi avrebbe scuoiata viva se glielo avessi detto, però dovevo dirglielo e stavo cercando un modo per farlo.

Per fortuna mi sono svegliata ma mi ci è voluto un po' per capire di non aver fatto una cappella del genere. Il massimo che mi è successo è stato dimenticare di mettere la data e, se non è la persona ricevente a ritirarla, non scrivere chi era il ritirante per il ricevente (es: fratello/sorella, moglie/marito ecc...). Quando mi sono svegliata sentivo il mio cuore battere all'impazzata contro il materasso e le molle ripercuotevano il battito fino al mio orecchio. Ogni tanto mancava pure un battito. Devo ammettere che come suono era rilassante. Così mi divertivo a sentirlo battere più forte trattenendo il respiro, ma stranamente batteva regolare. Oppure pensavo "se mi metto a pensare alla ragazza che mi piace che succede?" solo che avevo troppo sonno per provarci XD Dopo un po' mi chiedo "ma che ora sono?", così alzo la testa... e scopro che non era il mio cuore a battere. Era il mio cellulare con la sveglia. Per riuscire a svegliarmi e a leggere qualcosa anche di mattina metto la sveglia che vibra ogni 5 minuti con ripetizione ogni minuto (niente suoneria o mia sorella mi fa fuori) e metto il cellulare all'interno della federa del cuscino sopra la mia testa. In genere riesco a svegliarmi. Vi giuro che sembrava il mio cuore che batteva XD Il fatto che ogni tanto "mancasse un battito" era perchè ogni minuto la sveglia si stoppava per un paio di secondi e poi riprendeva XD
 
In sostanza il senso del sogno è la paura di fare una cappella di gigantesca XD
« Ultima modifica: Novembre 29, 2010, 09:00:53 am da Shane »

Offline Alyssa

  • Full Member
  • Member
  • ******
  • Post: 161
    • Mostra profilo
Re: Dreaming of...
« Risposta #98 il: Novembre 29, 2010, 22:56:26 pm »
Beh, penso sia normale quando intraprendiamo qualcosa di nuovo che ci sia un pò di "ansia da prestazione", che per alcuni si riflette anche nei sogni. Anche a me capita spesso, poi la stanchezza, la routine e l'esperienza prendono il sopravvento, e anche questi sogni passano, fidati!!
Data l'ora e l'aorgomento del topic non mi resta che augurarti Sogni d'oro!!1  
Sono stufa di esserer Watson, voglio diventare Holmes!!!!

Anch'io voglio qualcuno che mi regali un palloncino!!!!!